Agopuntura contro insonnia Stampa Email

L'agopuntura può essere un utile rimedio contro i disturbi del sonno? Gli studi effettuati, hanno fornito riscontri positivi anche per l'applicazione in questo campo.

Negli ultimi anni l'agopuntura ha ottenuto sulla base di evidenze scientifiche, un'importante riconoscimento grazie agli eccellenti risultati ottenuti nel campo della terapia del dolore, ma può rivelarsi altrettanto efficace per curare l'insonnia e i numerosi disturbi del sonno.

Questo antichissimo metodo di cura, fondamentale branca della medicina tradizionale cinese, si basa sulla teoria dei Meridiani (i canali di comunicazione tra gli organi interni del corpo e determinati punti della pelle), dove scorre l'energia vitale fondamentale dell'universo: il QI.

Nella medicina cinese quando il flusso dell'energia vitale viene alterato compaiono i sintomi della malattia, l’obiettivo è quindi quello di aiutare il corpo a ristabilire la sua armonia naturale, le linee energetiche se opportunamente stimolate attraverso l'agopuntura, possono risolvere gli squilibri presenti nell'organismo.

Nel caso dell'insonnia gli aghi infissi nei punti specifici della pelle, agiscono in modo selettivo sui meccanismi profondi del sonno, riequilibrando i neurotrasmettitori (le sostanze prodotte dall'organismo, che veicolano le informazioni) responsabili del problema.
Gli aghi usati sono sottilissimi e filiformi e la terapia è praticamente indolore.
La pratica dell'agopuntura è un atto medico e necessita di una diagnosi e terapia specifiche, pertanto il trattamento effettuato dallo specialista, sarà diverso di volta in volta a seconda del paziente e del tipo d'insonnia sofferto: iniziale, mediana, da risveglio e terminale, con i relativi sottotipi.

Secondo la classificazione della Medicina cinese gli organi coinvolti nello squilibrio del sonno sono: cuore e il rene spesso associati all'insonnia iniziale e alla difficoltà ad addormentarsi, milza insonnia centrale, fegato nell'insonnia terminale, e polmone per i risvegli precoci. 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) da anni ha riconosciuto l'Agopuntura come metodo di terapia valida, efficace e esente da effetti collaterali e anche in Italia sono sempre più numerose le ASL che offrono tra le prestazioni sanitarie in ambito ospedaliero anche questa pratica, che ricordiamo, in quanto considerata "atto medico" è riservata esclusivamente ai laureati in Medicina e Chirurgia che hanno sostenuto l'esame di stato in Italia.

Pubblicato il 21 Marzo 2013

 

 
Cerca - Contenuti
Cerca - News
Cerca - Link web

Seguici su ...

Facebook-1 twitter 1  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Youtube-1

Banner-Books

Banner-App

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 

 © 2013 Morfeo nella Rete | Privacy & Note Legali | Powered by Blue New Media - Milano | Contatti | Mappa del Sito

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information