Le erbe della buonanotte Stampa Email

le erbe della buonanotte

Imparando a riconoscere l'efficacia di alcune piante medicinali note per le loro proprietà sedative, calmanti e ipno-inducenti, possiamo alleviare le tensioni e lo stress accumulati in giornate, a volte, troppo faticose.
Le erbe della buonanotte aiutano dolcemente il nostro corpo ad abbandonarsi tra le braccia di Morfeo, sono rimedi naturali, che non presentano in genere controindicazioni ma nel caso di gravidanza, allattamento o in presenza di particolari patologie o assunzione di farmaci è sempre opportuno consultare il proprio medico di fiducia, prima di intraprenderne il consumo.

• VALERIANA
Valeriana officinalis L. 
Conosciuta anche l’erba dei gatti, gli effetti benefici di questa pianta sono conosciuti fin dall’antichità.
È il fitoterapico per eccellenza contro i disturbi del sonno e gli stati ansiosi. Per i suoi effetti sedativi, rilassanti e ipnoinducenti  è particolarmente indicata per tutti coloro che soffrono d’ansia, riduce il tempo necessario all’addormentamento e migliora la qualità del sonno.
Controindicata in gravidanza, allattamento, non deve essere somministrata ai bambini di età inferiore ai 6 anni.

• CAMOMILLA
Chamomilla recutita (L.) Rauschert 
Ci accompagna sin da piccoli, è nota per le qualità calmanti, sedative, rilassanti e anti-infiammatorie. 
I fiori vengono usati per infusi e tisane. Studi recenti hanno conclamato la sua efficacia come sedativo naturale: alcuni composti di questa pianta possono avere un’attività simile a quella delle benzodiazepine, che sono invece farmaci ad azione sedativa.
Può essere utilizzata sia in gravidanza che in allattamento, e dai bambini di tutte le età.

• MELISSA
(Melissa officinalis)
Chiamata anche erba limoncina, per il caratteristico profumo che sprigiona strofinando le foglie. Svolge un’azione sedativa sul sistema nervoso e rilassante su quello muscolare. Allevia disturbi causati da ansia e stress, mal di testa, mal di stomaco, riduce i disturbi gastrici ed è utile per alleviare mestruazioni dolorose. Possedendo notevoli qualità tranquillanti è utile per migliorare anche la qualità del sonno. 
Non oltrepassare le dosi consigliate, si sconsiglia l’uso in gravidanza e allattamento. Non usare in presenza di ipotiroidismo.

• TIGLIO
Tilia Cordata (fiori) e Tilia Tormentosa (gemme)
Pianta ricca di virtù tranquillanti, allevia la tensione nervosa e l'ansia ed è indicato per le persone che somatizzano questi disturbi anche a livello dello stomaco e intestino. I suoi fiori sono utili anche in caso di raffreddori e per calmare la tosse.
La sua azione dolcemente sedativa e antispasmodica, lo rende consigliabile anche ai bambini.

• PASSIFLORA
Passiflora incarnata
Questo splendido fiore, è uno dei fitoterapici più utilizzati nei disturbi della sfera nervosa, le sue proprietà note da tempo sono state recentemente confermate dalla ricerca scientifica. Originaria del Perù e del Brasile veniva già utilizzata dagli antichi Aztechi come rilassante. Agisce con efficacia contro ansia e irrequietezza anche motoria, facilitando il riposo notturno e nonostante la sua efficacia sia stata paragonata a quella di farmaci ad azione sedativa, non provoca stordimento. 
Sconsigliata durante la gravidanza e l'allattamento, somministrare nei bambini solo sopra i 12 anni.

• VERBENA
Verbena officinalis
Pianta dalle molteplici proprietà medicinali, rinfrescante, diuretica, antinfiammatoria e analgesica. Efficace per tensione nervosa, mal di testa, sindrome premestruale, ansia, insonnia, stress e problemi digestivi. Migliora l'umore per cui viene considerata anche un efficace antidepressivo. Per le sue proprietà rilassanti viene usata come tranquillante naturale utile a combattere l’insonnia causata da stress. Considerata un'erba di ispirazione, è stata a lungo considerata come una potente alleata di poeti e scrittori.
Sconsigliata in gravidanza, può stimolare le contrazioni del parto.

• ARANCIO
Citrus
Il suo frutto ricchissimo di vitamina C è noto per le proprietà aromatiche, digestive e vitaminiche. Dalla buccia si estrae l'olio essenziale, molto utilizzato anche in cosmesi e aromaterapia, per i suoi effetti rilassanti. In forma di tisana di foglie o fiori viene usata, spesso in associazione con altre erbe per potenziarne gli effetti, come sedativo e calmante del sistema nervoso contro ansia e per ridurre i disturbi del sonno.
Non è consigliato in gravidanza.

Pubblicato il 16 Marzo 2013.

 
Cerca - Contenuti
Cerca - News
Cerca - Link web

Seguici su ...

Facebook-1 twitter 1  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Youtube-1

Banner-Books

Banner-App

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 

 © 2013 Morfeo nella Rete | Privacy & Note Legali | Powered by Blue New Media - Milano | Contatti | Mappa del Sito

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information