Ciliegie, buone anche per dormire Stampa Email

ciliegie, buone anche per dormire

Quante proprietà oltre alla bontà, troviamo nelle ciliegie!

Come suggerisce la tradizione, la prima ciliegia della stagione andrebbe sempre assaporata esprimendo un desiderio, e in effetti questo fruttino così dolce, irresistibile e sfizioso sembra capace di dare effettivamente un aiuto almeno per quanto riguarda la salute e la bellezza.

Proveniente dalla famiglia delle Rosacee la pianta del ciliegio si differenzia in due specie: il ciliegio dolce "Prunus Avium" e il ciliegio acido, "Prunus Cerasus" da cui discendono le varietà conosciute come amarene o visciole.

Composte per 80% da acqua, zuccheri e proteine, vitamine A e C, sali minerali: potassio, calcio, fosforo, ferro, magnesio, posseggono notevoli proprietà benefiche.

Le ciliegie sono depurative e disintossicanti, diuretiche  e lassative, ricche di fibre solubili utili a regolare l'organismo, poco caloriche (100gr di ciliegie equivalgono a 38 calorie), indicate anche nelle diete dimagranti.
Inoltre sono riportate proprietà anti-infiammatorie, e grazie alla ricchezza di flavonoidi, utili contro i radicali liberi, stimolano la produzione di collagene aiutando a mantenere elastica la pelle.

Negli ultimi anni sono state oggetto di numerose ricerche scientifiche, e secondo lo studio effettuato dalla Northumbria University, fanno anche bene al sonno.

I ricercatori hanno scoperto che il succo della ciliegia, in particolare la varietà  "Prunus Cerasus" contiene elevati livelli di sostanze fitochimiche tra cui la melatonina. Lo studio ha provato che l'assunzione sotto forma di succo, aumenta significativamente livello dell'ormone che regola il sonno, predisponendo a un riposo significativamente migliore.

Per fare tesoro di ogni parte della ciliegia, tre suggerimenti semplici ma efficaci.

•Dai piccioli, un decotto depurativo e drenante.
In dosi di 5 g di piccioli per una tazza d’acqua, portare l'acqua ad ebollizione, versare i piccioli e lasciarli bollire per qualche minuto.  Spegnere il fuoco, fare riposare e filtrare, ottimo da consumare anche freddo.

• Dai noccioli, il cuscinetto antidolore.
In un sacchetto (iuta o cotone spesso) raccogliere i noccioli delle cilegie, deve risultare pieno ma non rigidissimo. All'occorrenza, riscaldarlo in forno o microonde a bassa potenza, (in questo caso inumidetelo appena), quando la temperatura è sopportabile, applicarlo sulle parti dolenti del corpo, ottimo per dare sollievo ai piccoli dolori delle articolazioni, gomiti, ginocchia e collo dolente.

• Dalla polpa, un'ottimo tonico per la pelle. 
Occorrono almeno dieci, quindici ciliegie, affettarle e riporle in un contenitore. Aggiungere un po' di acqua e dell'alcool da liquore nella stessa quantità. Frullare il tutto e conservare in frigorifero. Da usare la sera, dopo la pulizia del viso, per restituire alla pelle freschezza e tonicità. 

Pubblicato il 10 Giugno 2013.

 
Cerca - Contenuti
Cerca - News
Cerca - Link web

Seguici su ...

Facebook-1 twitter 1  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Youtube-1

Banner-Books

Banner-App

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 

 © 2013 Morfeo nella Rete | Privacy & Note Legali | Powered by Blue New Media - Milano | Contatti | Mappa del Sito

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information