Lavanda, il viola che distende! Stampa Email

La lavanda aiuta a dormire bene

Un talismano naturale e profumato contro le notti insonni!

La Lavandula genericamente chiamata  "lavanda" appartiene alla famiglia della Lamiaceae (ex Labiatae) e comprende diverse specie e forme ibride chiamate anche comunemente lavandino (Lavandula ibrida, L.X intermediia emeric).

Di origine mediterranea, la lavanda ha un passato lontanissimo e varie sono le leggende che testimoniano la sua nascita.

È una pianta medicinale apprezzata fin dall'antichità per le sue molteplici qualità e deve, probabilmente, il nome scientifico al latino "lavare" in riferimento all'abitudine degli antichi Romani di aggiungere fiori di lavanda all'acqua del bagno sia per profumarla, che per depurarla.

I profumatissimi fiori viola sono ricchi di principi attivi, attraverso la distillazione a vapore si ottiene l'olio essenziale più usato in aromaterapia in virtù delle numerose proprietà: aromatizzante, cosmetico, antisettico e balsamico, cicatrizzante, spasmolitico intestinale, analgesico e tra le altre ancora, sedativo e calmante del sistema nervoso centrale.
Grazie alle sue proprietà sedative e antidepressive è infatti indicato per contrastare ansia e agitazione nervosa, cefalea, emicrania, sindrome premestruale, menopausa e insonnia.

Nel 17° secolo Izaak Walton, scrittore inglese, nel suo capolavoro "The Compleat Angler"  scrisse: "…andate in quella casa, perché la biancheria è candida e profuma di lavanda, e io non desidero altro che riposare tra lenzuola che profumano in quel modo."

Ed oggi come allora, la lavanda si rivela una preziosa alleata per predisporre al meglio il corpo e la mente al riposo.
Mettere due o tre gocce di olio essenziale sul cuscino è una pratica efficace per favorire distensione e calma, così come dormire su cuscini aromatici che contengano almeno il 30% di fiori di Lavanda: il profumo che sprigionano i fiori dona una sensazione rilassante, regola le emozioni e facilita l'arrivo di Morfeo.

La sera prima di coricarvi concedetevi un bagno o un massaggio all'olio di lavanda. Per il bagno non versate direttamente le gocce nell'acqua, ma diluitele prima (5-10 gocce) in un cucchiaio di latte.
Per il massaggio sul corpo ancora leggermente umido, unite 2 gocce di olio essenziale a 50 ml di olio di mandorle. La pelle ringrazierà e il benessere mentale sarà garantito.

La lavanda si rivela preziosa per dormire anche sotto forma di tisana serale, lasciate in infusione mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d'acqua bollente. Trascorsi 10 minuti, filtrate e addolcite, se preferite, con del miele.

E se nelle calde notti d'estate saranno le zanzare a turbare i vostri sogni, ricordate che il profumo della lavanda è un efficace repellente naturale. Un motivo in più per essere riconoscenti a questa splendida piantina!

 

Pubblicato il 30 maggio 2014

 
Cerca - Contenuti
Cerca - News
Cerca - Link web

Seguici su ...

Facebook-1 twitter 1  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Youtube-1

Banner-Books

Banner-App

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
 

 © 2013 Morfeo nella Rete | Privacy & Note Legali | Powered by Blue New Media - Milano | Contatti | Mappa del Sito

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies tecnici necessari al suo buon funzionamento. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies per questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information